SCU: ritirato emendamento 15.4

È stato ritirato lo scorso 28 giugno l’emendamento 15.4, presentato dal’on. Francesca Bonomo e da altri parlamentari del Partito Democratico, che puntava ad aumentare di 108 milioni di euro per quest’anno, di ulteriori 99 milioni per il 2021 e di 104 per il 2022, il fondo per il Servizio Civile Universale. Era l’ultimo rimasto dei sette emendamenti presentati nelle scorse settimane da parlamentari sia della maggioranza che dell’opposizione a sostegno del SCU.

Il Decreto legge “Rilancio” ad oggi vede così uno stanziamento aggiuntivo di solo 20 milioni di euro, originariamente previsto dall’art. 15, che permetteranno di finanziare poco più di 40 mila posti di servizio civile nel prossimo bando per i giovani atteso a fine anno. Di questi 8mila saranno avviati solo in alcune Regioni nell’ambito del progetto europeo “Garanzia Giovani”, a fronte di una richiesta complessiva degli enti di oltre 67 mila posti. Il Decreto è ora atteso alla discussione dell’Aula di Montecitorio lunedì 6 luglio prossimo. Nei giorni scorsi la CNESC (Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile) si è associata all’allarme lanciato dalla portavoce del Forum del Terzo Settore proprio sul rischio che nel Decreto Rilancio “non siano confermati gli impegni presi dal governo per la coesione sociale e la valorizzazione dell’impegno dei giovani attraverso il sostegno alle organizzazioni del terzo settore e al Servizio Civile Universale”.

Per maggiori informazioni:
U.N.S.C.
(Ufficio Nazionale Servizio Civile)
Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale
Via della Ferratella in Laterano, 51 - 00184 Roma
centralino: 06.6779.5999
e-mail: urp@serviziocivile.it
url: https://www.serviziocivile.gov.it/


Stampa   Email